Sardex, la start-up con la valuta virtuale che fa girare l’economia

Questa è una start-up nata sui libri di storia: perché il primo esperimento di monete complementari risale alla banca del popolo fondata nel 1849 dall’anarchico francese Pierre-Joseph Proudhon. Ed è da qui che i fratelli Giuseppe (32 anni) e Gabriele Littera (28) insieme all’amico Carlo Mancosu (32) [a destra nella foto accanto a Giuseppe] sono partiti per dare vita a Sardex. Tutti laureati, tutti precari, nel luglio del 2009 hanno fondato un’azienda che, partita da Serramanna in provincia di Cagliari, ha costituito un circuito di credito commerciale che coinvolge oltre 550 aziende in tutta la Sardegna.
Il nome di questa start-up coincide con quello della valuta virtuale che viene utilizzata negli scambi tra le diverse imprese che aderiscono. Il meccanismo è molto semplice: alle imprese viene assegnato un credito in Sardex, che possono utilizzare per scambiarsi servizi tra di loro. Così il produttore di pentole pagherà con questa valuta virtuale gli articoli di cancelleria al proprio fornitore. E quest’ultimo potrà utilizzare questi crediti per fare la spesa dal macellaio. Le realtà che fanno parte del circuito operano in tutti i settori, con alcune eccezioni: armi, farmaci, benzina, energia. Bene, ma come guadagna la start-up? «Abbiamo due tipologie di entrata: la prima è legata all’iscrizione, una quota una tantum versata dalle aziende che va da un minimo di 150 euro ad un massimo di 1000 ed è commisurata alle dimensioni dell’impresa» spiega Mancosu «la seconda è relativa agli abbonamenti annuali, che vanno dai 350 ai 2mila euro», stabiliti anche in questo caso in funzione della società in questione.
Un giochino intellettuale? Nient’affatto, visto che questa start-up con un capitale sociale di appena 16mila euro ha raggiunto i 140mila euro di fatturato nel 2010, per salire oltre i 300mila l’anno successivo. [continua a leggere..]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...