Start-up, la task force lavora a criteri più inclusivi e accelera sul decreto attuativo

«È meglio che ci entri una pizzeria, che non deve starci, piuttosto che tenere fuori una vera start-up».Alessandro Fusacchia, responsabile della task force che ha redatto il rapporto «Restart Italia!» e consulente del ministero per lo Sviluppo economico, ha spiegato così la disponibilità del governo a rivedere quei sette articoli del decreto sull’agenda digitale chiamati a favorire la nascita di nuove start-up in Italia.
Intervenendo mercoledì scorso ad una conferenza stampa indetta dopo la prima assemblea di «Italia Startup», associazione impegnata nello sviluppo di un ecosistema per gli startupper, il braccio destro del ministro Corrado Passera ha fatto il punto sull’iter di approvazione del provvedimento, che dovrà essere convertito in legge entro il 18 dicembre. «Per la parte dedicata alle nuove aziende sono stati presentati188 emendamenti formali», che dovranno essere discussi e votati prima dell’approvazione finale. In generale, ha spiegato Fusacchia, «il dibattito è rimasto ad un livello abbastanza elevato. Le proposte di modifica interessano soprattutto la definizione di start-up innovativa». Per essere riconosciute come tali, il decreto impone il rispetto di uno di questi criteri: titolarità di un brevetto, presenza tra i soci di persone che abbiano conseguito un dottorato, investimento di almeno il 30% degli utili in ricerca.
Sulla base dell’assunto per cui «non ha senso che approviamo una legge per accorgerci che la maggior parte delle imprese restano fuori», è possibile che quest’ultima voce venga modificata, riducendo la quota da investire in ricerca necessaria per rientrare nel novero delle start-up innovative e quindi beneficiare della normativa in fase di approvazione. Un altro tema sul quale si sta lavorando è quello definito dal comma 6 dell’articolo 25, in base al quale entro 60 giorni dalla conversione in legge il Mise dovrà emanare un decreto attuativo che individui i criteri per la definizione di un incubatore certificato. [continua a leggere..]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...