Al via il premio Gaetano Marzotto 2013: in palio 800mila euro per le start-up

L’importo complessivo del premio è di 800mila euro. Anche se gli startupper sanno bene che in palio non ci sono (solo) i soldi, ma la possibilità di compiere quel salto di qualità che può instradare la propria azienda verso il successo imprenditoriale. Scadono il 30 giugno i termini per partecipare alla terza edizione del premio Gaetano Marzotto, competizione riservata a realtà innovative, originali, finanziariamente sostenibili ed in grado di generare un impatto sociale positivo sul territorio italiano.
Sono questi gli unici requisiti richiesti a coloro che si mettono in competizione in una delle quattro sezioninelle quali è suddiviso il premio. L’unica eccezione è rappresentata dal premio «Dall’idea all’impresa», riservato agli under 35. È questa la sezione più corposa della manifestazione, che mette in palio ben 300mila euro. Che in realtà non saranno erogati “cash”: la cifra indica infatti il valore dei periodi di incubazione ai quali potranno accedere le dieci start-up selezionate come vincitrici, che entreranno così in altrettanti acceleratori di impresa. I periodi di incubazione vanno da un minimo di due mesi ad un massimo di dodici e, in alcuni casi, prevedono l’impegno da parte dell’acceleratore di impresa a valutare un investimento nella start-up. I dieci “ospiti” sono la milanese Boox, la trevigiana H-FarmI3P, l’incubatore delPolitecnico di TorinoLuiss Enlabs e M31. E ancora, la Fondazione FilareteSeedlab, la sede padovana di Talent GardenThe Hub e la veneziana VEGAinCUBE.
Altra sezione del “Marzotto” è l’«Impresa del futuro», dedicato alle aziende che operano nei settori di riferimento del Made in Italy: ovvero moda e tessile, agroalimentare, turismo, farmaceutico, meccanica, casa, arredamento e ambiente. In questo caso il premio per la start-up vincitrice è un bonifico da 250mila euro, oltre ad un periodo di affiancamento da parte dellaFondazione Cuoa che assisterà l’impresa in settori come le strategie commerciali, il bilancio, la gestione dei collaboratori e gli aspetti legali. Assistenza che questo ente garantirà anche al vincitore del premio «Nuova impresa sociale e culturale», dedicato alle realtà del terzo settore che si contenderanno anche una somma di 100mila euro, versata sul conto del vincitore.
Novità di quest’anno è una quarta sezione [continua a leggere..]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...