Ecosistema start-up: una mappa serve davvero?

Una mappa dell’ecosistema dell’innovazione italiana, che tenga il conto delle start-up innovative iscritte nel registro delle imprese. Ma che dia conto anche della presenza di quelle che si potrebbero definire le infrastrutture di supporto: fondi di venture capitalbusiness angels, incubatori, parchi tecnologici e spazi di coworking.
A disegnare questa cartina geografica ci ha pensato l’associazione Italia Startup insieme agli Osservatori del Politecnico di Milano e a Smau, fiera milanese dell’innovazione, con il supporto tecnico del ministero dello Sviluppo economico. Un progetto disponibile in rete – e che sarà distribuito nei padiglioni di Fieramilanocity tra il 23 ed il 25 ottobre in formato cartaceo – nato con l’obiettivo di «presentare sia al sistema politico-economico nazionale sia agli interlocutori internazionali una fotografia continuamente aggiornata dei principali attori dell’ecosistema delle start-up nel nostro Paese», si legge in una nota.
Ma è davvero necessario uno strumento di questo genere? Uno dei primi a porre il problema del controllo sull’evoluzione dell’ecosistema è stato Antonio Lupetti, blogger da sempre molto critico sulle normative e sulle iniziative messe in campo dal governo.«Il paradosso delle imprese in liquidazione registrate come start-up innovative» è il titolo di un post pubblicato sul suo Woorkup lo scorso 25 settembre. Possibile una situazione del genere? In effetti sì. Al 23 settembre erano 1148 le aziende iscritte nella sezione dedicata del registro imprese tenuto dalle Camere di commercioQuattro di queste risultano però [continua a leggere..]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...