Le città si vivono, non si visitano. Grazie a una start-up

«Perché limitarsi a visitare una città quando la si può vivere?». Ruota tutto intorno a questo slogan il senso di GuideMeRight, una start-up di servizi per il turismo fondata da Luca Sini (28), Pietro Pirino (32) ed Andrea Zanda (32). L’idea è quella di offrire a chi arriva per una vacanza un Cicerone che accompagni il visitatore e sappia fornire spunti e consigli che vadano al di là dei monumenti da non perdere, concentrandosi magari sulla vita notturna o su scorci cittadini che normalmente restano fuori dai circuiti turistici principali.
Una guida, insomma. «No!» ribatte Sini: «voglio dire: il nostro servizio può essere usato anche dai professionisti come veicolo pubblicitario. Ma noi preferiamo parlare di amico locale». L’idea per questa start-up è nata proprio da un’esperienza personale. «Mi era capitato in Sardegna di aiutare degli amici in vacanza, ma anche di “soccorrere” turisti sconosciuti che aspettavano un pullman da cinque ore, dando loro un passaggio e finendo a cena insieme». La vera e propria scintilla, però, è scattata a Berlino: «mi trovavo su un autobus quando, senza nessun motivo, mi ha approcciato un vecchietto spagnolo. In due ore mi ha dato delle dritte che mi hanno permesso di fare in un giorno e mezzo cose che altrimenti non sarei riuscito a fare in una settimana».
Sini, laurea in economia e master a Warwick alle spalle, ha così contattato Pirino, un vecchio compagno di squadra – giocavano insieme a pallacanestro – con il pallino per l’innovazione e soprattutto un master in computer grafica dopo la laurea all’Accademia di belle arti “Mario Sironi” di Sassari, città della quale entrambi sono originari. Definito il progetto, l’hanno presentato nella primavera del 2013 allo Startup Weekendpromosso da Tiscali e si sono aggiudicati il primo premio. «Abbiamo potuto trascorrere un mese all’interno dell’incubatore The Net Valute, ora per i prossimi sei mesi saremo all’interno di GoLive, l’acceleratore di Tiscali, che ci garantisce un ufficio, assistenza legale e di marketing oltre ad una grossa fetta di spazi pubblicitari sul portale on-line dell’azienda di telecomunicazioni». Servizi per un valore commerciale di 50mila euro.
Ma la partecipazione al fine settimana startupparo ha portato in dote anche [continua a leggere..]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...