Trasporto pubblico, Italia fanalino di coda in Europa. Anche nei prezzi

Domenica 1 febbraio a Milano e in tutta la Lombardia scatteranno gli aumenti di biglietti e abbonamenti dei treni. Un incremento medio del 4% deciso dalla regione per far fronte a un taglio da 50 milioni di euro da parte del governo. Riduzione di risorse che riguarda anche Atm, l’azienda di trasporto pubblico milanese: per il momento, però, il sindaco Giuliano Pisapia ha fatto sapere che le tariffe non cambieranno. Ma qual è la situazione del trasporto pubblico locale in Italia rispetto al resto d’Europa? [Continua a leggere su Wired.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...