Aboliti i rimborsi elettorali, i partiti incassano ancora più di 100 milioni l’anno

Aboliti per legge, ma nei fatti ancora erogati. E non ci sono soltanto i rimborsi elettorali: tra contributi ai gruppi parlamentari e ai giornali di partito, spese dei consiglieri regionali e sconti sull’Iva i partiti assorbono più di 100 milioni l’anno. Ai quali bisogna aggiungere i fondi del 2xmille, che però non ha ancora raggiunto tutte le sue potenzialità.
A dirlo è l’associazione OpenPolis, che ha appena pubblicato la seconda edizione di Sotto il materasso, un dossier che analizza le risorse economiche che le formazioni politiche assorbono dallo Stato. L’elemento più noto è certamente quello legato ai rimborsi elettorali: aboliti nel 2014, sono in realtà ancora erogati. La norma prevede infatti una loro graduale riduzione fino alla completa eliminazione, che andrà a regime però solo il prossimo anno. Intanto per il 2016 i partiti incasseranno ancora 13,8 milioni di euro, una cifra certo irrisoria rispetto ai 182 milioni di euro ricevuti ancora nel 2012, ma comunque ancora lontana dallo zero. [Continua a leggere su Wired.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...