Idrocarburi in Italia, non ci sono solo le trivelle

Il referendum di domenica 17 aprile, quando gli italiani saranno chiamati a decidere se cancellare il rinnovo automatico delle concessioni per le trivelle che si trovano entro 12 miglia dalla costa, rappresenta l’occasione per riaccendere il dibattito sulle politiche energetiche italiane. E sulla dipendenza del nostro Paese dall’estero.
Partendo da quest’ultimo tema, di cui Wired si era già occupato qualche settimana fa, la buona notizia è che la dipendenza energetica italiana è in costante calo negli ultimi anni: la quantità di energia importata rispetto al totale di quella utilizzata è scesa dall’82,6% del 2010 al 75,9% del 2014. Almeno, questi sono i dati Eurostat. La cattiva è che, nonostante sia stato sufficiente per superare gli obiettivi imposti dal protocollo di Kyoto, la quota di rinnovabili si è fermata al 17,1%. [Continua a leggere su Wired.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...