Infarto e ictus, in Europa si muore sempre meno

La cattiva notizia è che il numero di decessi è in aumento. Quella buona è che sono in calo quelli causati da infarto e ictus. Dicono questo i dati rilasciati nei giorni scorsi da Eurostat e relativi alle morti per patologie cardiovascolari nei Paesi europei.
Nel 2013, questo il dato più aggiornato, in Europa più di un milione di persone sono morte a causa di questo tipo di disturbi: 644mila i decessi legati ad attacchi di cuore, 433mila quelli dovuti ad ictus. Patologie che hanno rappresentato rispettivamente il 12,9% e l’8,7% del totale dei decessi registrati nel corso dell’anno. Percentuali che evidenziano l’aspetto positivo: rispetto al 2000, quando gli attacchi di cuore rappresentavano il 16,6% delle cause di morte e gli ictus si attestavano all’11,5%, si registra un calo dei decessi legato a queste patologie. [Continua a leggere su InfoData – Il Sole24Ore]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...