Terremoto, le scuole italiane sono sicure? Non lo sappiamo

In Italia ci sono 2.937 edifici scolastici in zone a rischio sismico 1, quella più elevata. Ma quanti sono stati costruiti con criteri antisismici e quanti sono stati sottoposti ad una verifica di stabilità sismica? Una domanda di stretta attualità dopo il crollo, causato dal sisma dello scorso 24 agosto, dell’istituto di Amatrice. Ma la risposta, a quattro anni dall’inchiesta #scuolesicure con cui Wired le ha mappate e a un anno dal lancio dell’Anagrafe dell’edilizia scolastica, è che non lo sappiamo.
“I dati dell’anagrafe sono parziali e non aggiornati, quindi poco attendibili. C’era l’impegno a rendere visibili i dati delle certificazioni a gennaio 2016, ma non è stato rispettato”, spiega a Wired Adriana Bizzari, responsabile scuola di Cittadinanzaattiva, associazione che da 14 anni redige un rapporto dedicato a Sicurezza, qualità, accessibilità a scuola. Ora, nella sezione open data di Scuola in chiaro, piattaforma voluta dal Miur per garantire trasparenza sullo stato delle scuole italiane, non si trovano dati aggregati. [Continua a leggere su Wired.it]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...