Un quarto dell’energia europea è rinnovabile. Ma non è abbastanza

Un quarto dell’energia prodotta in Europa arriva da fonti rinnovabili. La brutta notizia è che i 28 paesi dell’Unione dipendono dall’estero per quasi il 50% dei consumi. E questo fa scendere ad appena il 7,7% la quota di energia “verde” consumata nelle case e nelle aziende dell’Ue. Quella buona? Se si guarda alla riduzione delle emissioni di CO2, a livello continentale l’obiettivo fissato per il 2020 è già stato ampiamente superato.
Ad offrire un quadro sulla produzione e sui consumi energetici nei 28 Paesi dell’Unione è Eurostat, istituto di statistica continentale che nei giorni scorsi ha rilasciato “Shedding light on energy in the EU”. Ovvero un rapporto che mette in luce da dove arriva la corrente che gli europei utilizzano quotidianamente. E sottolinea le ricadute ambientali di questi consumi. [Continua a leggere su InfoData – Il Sole24Ore]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...