Bike, car sharing e trasporti smart. La mappa della mobilità sostenibile

Le città del nord sono più sensibili al tema della mobilità sostenibile. Con la sola eccezione di Firenze e Cagliari, sono solo capoluoghi di provincia dell’Italia settentrionale ad avere sia car che bike sharing, zone 30 e parcheggi di scambio per in pendolari che possono così lasciare l’auto e affidarsi al trasporto pubblico.
Sono questi i quattro parametri censiti dall’Istat nel suo ultimo rapporto sull’ambiente urbano. Intanto, i mezzi in condivisione. Se il bike sharing è diffuso più o meno a tutte le latitudini, anche se in Calabria, Basilicata e Abruzzo non c’è un capoluogo che l’abbia sviluppato, il car sharing è una questione settentrionale. È possibile prendere un’auto a noleggio in tutte le città della Lombardia e del Trentino Alto-Adige, così come nelle principali realtà di Veneto ed Emilia Romagna e nei capoluoghi di Piemonte e Liguria. Scendendo verso Sud ecco Firenze e Prato, poi Roma, quindi il deserto. A meno di imbarcarsi e arrivare a Cagliari e Palermo. [Continua a leggere su InfoData – Il Sole24Ore]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...