Alla fine le fake news salveranno il giornalismo

Non la nemesi, ma la salvezza del giornalismo. Le fake news, le bufale on line finite al centro del dibattito dopo l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca e il referendum costituzionale del 4 dicembre, non rappresentano una minaccia per il mestiere di raccontare. E non solo alla luce delle contromisure che Facebook sta sperimentando in Germania per rendere più facile segnalare le notizie false, impedire di sponsorizzare i post che le riportano e notificando agli utenti gli articoli ritenuti non attendibili da parte di organismi di controllo indipendenti.
Ad essere convinti che le bufale non siano solamente un pericolo sono proprio i membri di quella categoria più minacciata dalle notizie false, ovvero i giornalisti. Convinti che le fake news possano diventare un’occasione di riscatto per chi lavora in redazione. A patto, però, che si punti sul giornalismo di qualità. A dirlo è l’edizione 2017 del rapporto “Journalism, media and technologies trends and prediction”, realizzato da Nic Newman per conto del Reuters institute for the study of journalism. [Continua a leggere su InfoData – Il Sole24Ore]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...