Le rinunce degli italiani e la soglia di povertà delle famiglie

Spese impreviste che non riescono a sostenere, vacanze che non si possono permettere. Sono questi gli elementi che, nell’attuale contesto di crisi economica, accomunano le famiglie italiane. Almeno un terzo delle quali si trova in difficoltà di fronte alla necessità improvvisa di spendere 800 euro. Mentre due su cinque devono rinunciare anche ad una sola settimana di mare o di montagna.
Lo dice l’ultima edizione del report “Condizioni di vita e reddito” pubblicato dall’Istat. Uno studio secondo il quale nel 2015 il 28,7% delle famiglie italiane si trova a rischio di povertà o di esclusione sociale. Una circostanza che riguarda quei nuclei che sperimentano almeno una di queste tre condizioni: rischio di povertà, cioè con un reddito inferiore ai 9.508 euro l’anno, bassa intensità di lavoro, ovvero in cui i componenti risultato occupati al massimo per il 20% dell’anno, e grave deprivazione materiale. [Continua a leggere su InfoData – Il Sole24Ore]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...