Mi chiamo Handy ed elimino il roaming

Uno smartphone offerto ai clienti degli hotel. Con chiamate illimitate e, soprattutto, connessione gratuita, senza i costi di roaming. Oltre alla possibilità di utilizzare questo device per acquistare biglietti di concerti e mostre oppure prenotare il servizio in camera.

Tutto questo è Handy, lo smartphone ideato da Tink Labs, una startup nata quattro anni e mezzo fa ad Hong Kong che si sta affacciando sul mercato italiano. «Siamo presenti a Milano, Roma, Genova, Venezia e Firenze, copriamo 10mila stanze in un centinaio di alberghi», spiega al Sole24Ore Terence Kwok, 25enne founder e ceo che lo scorso anno ha raccolto 125 milioni da investitori che hanno deciso di sostenere la sua conquista del mercato internazionale. Come ha scritto TechCrunch, tra i finanziatori ci sono il colosso taiwanese dell’elettronica Foxconn, il fondo di investimenti Sinovation Ventures e Cai Wensheng, angel investor e presidente di Meitu, app cinese del fotoritocco. [Continua a leggere su Nòva – Il Sole24Ore]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...