Fluentify, è italiana la start-up che insegna a parlare inglese

«Siamo convinti che prima di iniziare si debba avere un team: è fondamentale». Ed è sulla base di questa convinzione che il 24enne Giacomo Moiso, prima di lanciare Fluentify insieme al compagno di studi all’Escp Europe Andrea Passadori, ha cercato e trovato Claudio Bosco, designer 22enne diplomato allo Ied e conosciuto tramite amici, che a sua volta li ha presentati a Matteo Avalle (26), […]

Continua a leggere "Fluentify, è italiana la start-up che insegna a parlare inglese"

Le startup che nascono grazie al contributo della gente: arriva l’equity crowdfunding certificato

Selezionare 15 progetti che richiedano un finanziamento compreso tra i 250mila e i 500mila euro, e proporli al pubblico nel corso del prossimo anno. Nasce con questo obiettivo StarsUp, la prima piattaforma di equity crowdfunding autorizzata dallaConsob sulla base dei contenuti del decreto Passera e dal regolamento adottato dallo stesso organismo di vigilanza sui mercati nel giugno scorso. Dietro a questo progetto ci sono […]

Continua a leggere "Le startup che nascono grazie al contributo della gente: arriva l’equity crowdfunding certificato"

Ecco gli innovatori che hanno vinto il Premio Marzotto 2013

Più di 900 start-up partecipanti, Veneto (142) e Lombardia (136) le regioni più rappresentate mentre Sicilia e Puglia ne hanno portate oltre 60 ciascuna a testimoniare una crescita del fenomeno nel Sud Italia, pronte a contendersi un montepremi del valore complessivo di 800mila euro. Sono stati premiati la scorsa settimana i vincitori dell’edizione 2013 del Premio […]

Continua a leggere "Ecco gli innovatori che hanno vinto il Premio Marzotto 2013"

Bando al cemento, largo agli alberi per la sicurezza del territorio: l’idea di tre startupper veneti

Secondo Legambiente il territorio di due comuni italiani su tre si trova in una zona ad alto rischio idrogeologico. Gli effetti di questa situazione si vedono periodicamente; ultima in ordine di tempo la tragica alluvione che la scorsa settimana ha colpito il nord della Sardegna. Mettere tutto in sicurezza costerebbe qualcosa come 43 miliardi di euro, quanto un paio di […]

Continua a leggere "Bando al cemento, largo agli alberi per la sicurezza del territorio: l’idea di tre startupper veneti"

CellDynamics, la start-up col 95% di vittorie ai bandi: «Rimaniamo in Italia»

«Ci piace stare qui innanzitutto perché in Italia si sta bene. È un campo molto fertile per le start-up, specie in zone come il Piemonte, la Lombardia e l’Emilia-Romagna: qui a Mirandola c’è uno dei più importanti poli biomedicali d’Europa, che si sta riprendendo dopo il terremoto. Se possiamo, diamo una mano, siamo qui anche per […]

Continua a leggere "CellDynamics, la start-up col 95% di vittorie ai bandi: «Rimaniamo in Italia»"

«Start-up, la bolla esploderà: bisogna formare in tempo gli investitori»

«L’entusiasmo intorno alle start-up sta generando una bolla: ce ne sono troppe, troppi eventi, troppi incubatori. Inevitabilmente si innescherà un meccanismo di selezione darwiniana che andrà verso la qualità. Noi vogliamo evitare che a questa se ne affianchi anche una creata dagli investitori attirati dal luccichio mediatico. Questo è un comparto con un rischio elevatissimo». […]

Continua a leggere "«Start-up, la bolla esploderà: bisogna formare in tempo gli investitori»"

«Gli startupper in Italia sono un nuovo Rinascimento, ma il sistema è fermo al Medioevo»

«Come si fa a dire ad un ragazzo che per avere un finanziamento per la sua start-up deve impegnare la casa dei genitori?». Una domanda più che legittima. Che riassume uno scoglio che quasi sempre si presenta agli startupper: la richiesta di “garanzie” per tutelare gli investitori dal rischio di investimento. «Siamo stati alTechCrunch di Roma e abbiamo parlato […]

Continua a leggere "«Gli startupper in Italia sono un nuovo Rinascimento, ma il sistema è fermo al Medioevo»"